Fabio Rosito

Mi occupo di sicurezza e salute dei lavoratori dal 2003.
Questi i miei principali servizi:
1) consulenza tecnica in merito a conformità di attrezzature, ambienti di lavoro, organizzazione aziendale (nomine, deleghe, ecc.);
2) svolgimento dei compiti di RSPP esterno;
3) valutazione dei rischi fisici e chimici;
4) analisi specifiche sull'ergonomia delle attività lavorative;
5) classificazione delle aree a rischio di esplosione e valutazione specifica del rischio;
6) implementazione di sistemi di gestione per la Sicurezza e Salute dei lavoratori.

Alternanza scuola lavoro: adempimenti per gli istituti e come gestirli

L’Alternanza Scuola Lavoro è un istituto nato nel 2005 con il D.Lgs. n. 77 del 15/04/2005.

Ma è con la c.d. “Buona Scuola” Legge 107/2015 che, all’articolo 1, dal comma 33 al comma 43, ne vengono regolamentate nel dettaglio le modalità di realizzazione.

Non sono mancati, però, casi di abusi di questo istituto e casi di infortuni anche gravi a danno degli studenti. Diventa, quindi, essenziale, comprenderne le meccaniche per poterle governare.

L'elemento essenziale è la "convenzione": l’alternanza scuola lavoro si basa su una convenzione (comma 40) che le scuole stipulano con le strutture che ospiteranno gli studenti. All’interno della convenzione, sono riportate le regole che legano questi due soggetti. Scrivere una convenzione adeguata significa ridurre significativamente i rischi. Tuttavia, rimane un capitolo importante: l'assegnazione di risorse e competenze necessarie per mettere in atto le misure necessarie.

Continua la lettura...


Ispezioni e verifiche dei sistemi di ancoraggio anticaduta

La norma UNI 11560:2014 disciplina "l'individuazione, la configurazione, l'installazione, l'uso e la manutenzione" dei sistemi di ancoraggio permanenti in copertura.

Continua la lettura...


Valutazione dei rischi da MMC: parte 2 - Valutazione rapida

Dopo aver individuato quali sono i distretti interessati dalla movimentazione manuale dei carichi, la ISO TR 12295 ci invita ad effettuare una valutazione preliminare volta a individuare, immediatamente e con poco sforzo computazionale, le condizioni di rischio sicuramente lievi o gravi.

Questo approccio, permette di poter gestire in maniera rapida e senza inutili calcoli, tante situazioni lavorative, soprattutto quelle con scarsa ripetibilità e, quindi, di difficile modellizzazione con i metodi di cui siamo in possesso.

Continua la lettura...


Valutazione dei rischi da MMC: parte 1 - individuare i distretti interessati

Sappiamo molto bene quanto sia l’incidenza di malattie professionali legate alle attività che rientrano nella definizione di movimentazione manuale dei carichi. Questo dato non può che indurci a considerare questi come i rischi su cui focalizzarci con maggiore attenzione.

Nonostante questo, la valutazione dettagliata della MMC risulta ancora una tematica considerata di alta specializzazione, che non rientra tra le competenze della maggior parte di coloro che si occupano di sicurezza e salute dei lavoratori.

Con una serie di articoli, voglio offrire una guida rapida in grado di inquadrare il problema, almeno a livello generale, lasciando agli approfondimenti specifici le considerazioni di merito.

Continua la lettura...


Il DVR come strumento di pianificazione del miglioramento - prima parte

La valutazione dei rischi e la conseguente redazione del Documento di Valutazione dei Rischi hanno, come fine ultimo, quello di portare al miglioramento dei livelli di sicurezza aziendali.

Questo importante principio viene spesso "dimenticato" o realizzato in maniera non adeguata, conducendo ad uno svuotamento del significato del DVR stesso o ad una non adeguata implementazione delle necessarie misure di sicurezza.

In questo articolo cerco di approfondire questi obiettivi e fornire dei consigli per migliorare la qualità della propria attività di consulenza.

Continua la lettura...


Fare l'RSPP e dormire sonni tranquilli. Lezione 3: chi ben pianifica è a metà dell'opera

Spesso veniamo attanagliati dalla frenesia perché passiamo gran parte del nostro tempo a correre dietro alle emergenze e alle attività che avremmo dovuto svolgere ma per le quali non abbiamo mai trovato il tempo necessario.

Non intendo parlarvi di gestione del tempo, perché sono la persona meno adatta a farlo, ma desidero proporvi un modo per migliorare un po’ questa situazione grazie alla pianificazione.

Continua la lettura...


Fare l'RSPP e dormire sonni tranquilli. Lezione 2: gli eventi incidentali

Spesso, come RSPP, ci chiediamo se abbiamo considerato tutte le possibilità e almeno segnalato al datore di lavoro, cosa fare per evitare gli eventi che abbiamo previsto.

La risposta è: no, non abbiamo previsto tutto quello che può accadere e ritengo che sia impossibile anche solo pensare di farlo.

Che facciamo? Conviviamo con il terrore che possa capitare l'imprevisto? Oppure, molti degli eventi che potrebbero cagionare un danno grave sono, almeno in parte, prevedibili?

Fatto salvo che il terrore non può abbandonare mai l'RSPP; insieme ai nostri clienti possiamo mettere in atto un sistema che ci permetta di imparare e ridurre così la probabilità di eventi gravi e delle relative conseguenze.

Continua la lettura...


Fare l’RSPP e dormire sonni tranquilli. Lezione 1: la relazione di sopralluogo

Spesso, ai corsi di formazione e parlando con i colleghi, rilevo una grande apprensione legata al rischio di eventuali conseguenze penali e civili dovute all’operato come RSPP o anche solo come consulente aziendale.

Come ben saprete, anche se il D.Lgs. 81/08 non prevede sanzioni a carico dell’RSPP, mancando pure l’articolo relativo agli obblighi di questa figura, non mancano le sentenze a carico di coloro che sono stati chiamati, sia come risorse interne sia come consulenti, ad occuparsi della materia legata alla sicurezza e salute dei lavoratori.

Continua la lettura...

Cartello informativo: accesso esterni

Cartello per informare gli esterni dei rischi presenti e delle procedure da rispettare.


Cartello informativo: area ricarica carrelli

Cartello da apporre all'ingresso dell'area ricarica o nei pressi dei singoli caricabatterie per informare gli operatori dei rischi e delle corrette modalità di sgancio del caricabatterie.


Pieghevole: "I dispositivi di protezione individuale"

Pieghevole informativo sull'uso dei DPI


Pieghevole sulla MMC

Il pieghevole è stato predisposto per permettere di trasferire in maniera semplice e veloce le informazioni più importanti sulle corrette modalità di movimentazione manuale dei carichi e i rischi correlati.


Procedura di consegna e riconsegna dei DPI

Procedura per la corretta gestione delle attività di consegna, sostituzione e ritiro dei DPI.


Procedura di scelta e mantenimento dei caschi protettivi

Procedura operativa finalizzata a regolamentare la scelta, utilizzo e mantenimento dei caschi protettivi.


Procedura operativa: DPI Anticaduta

Procedura operativa sulla scelta e uso dei DPI Anticaduta

Sede

Ente di formazione

Questo consulente eroga anche dei corsi di formazione.

Accedi alla pagina dedicata per consultare i corsi in programma e l'offerta formativa.